Oleolito Calendula (preparazione) Circa l’etimologia del nome di questa pianta ci sono diverse scuole di pensiero: c’è chi sostiene che il nome derivi dal latino “calendae = primo giorno del mese” per indicare che fiorisce il primo giorno di ogni mese per buona parte dell’anno (in senso figurato, vale a dire che fiorisce tutti i mesi). Un’altra scuola di pensiero sostiene invece che derivi da “calendario” poichè segna il ritmo del giorno aprendosi al mattino e chiudendosi al calar del sole — per questo motivo nei testi medievali si chiamava "solis sponsa = sposa del sole". Ricetta: —Si mettono 100 gr di fiori di calendula a macerare in 500 gr (circa) di olio d’oliva o mandorle dolci o vinaccioli, in modo tale da trasferire i principi liposolubili dai fiori all’olio. Si mettono i capolini freschi o secchi in un barattolo di vetro dotato di coperchio ermetico. Quindi si aggiunge l’olio, coprendo i fiori fino al riempimento completo del contenitore e si conserva per circa 1 mese (n.B.: in alcune ricette si legge di fargli prendere luce solare diretta); di tanto in tanto scuoterlo delicatamente, per evitare la formazione di muffe e microrganismi. Dopo circa 30 giorni, filtrate l’olio, attraverso una tela leggera, o una garza. Spremere il residuo, e se si desidera un olio purissimo, si può operare un secondo filtraggio usando una garza di cotone, in modo che le fibre della garza catturino gli ultimi residui e impurità. Conservate poi l’oleolito così ottenuto, in una bottiglia di vetro scuro, in un posto fresco e possibilmente al chiuso.Proprietà 
antinfiammatorio
decongestionante
cicatrizzante
emolliente
lenitivo
coadiuvante antiacneico
idratante
eudermico (migliora la pelle)

L’Oo di Calendula può essere utilizzato puro, preferibilmente, oppure mescolato all’abituale crema da notte in tutti quei casi in cui si voglia rivitalizzare il tono e il colorito della pelle. Nell’applicazione non vanno dimenticati il collo e il decolleté. 

Lenisce e protegge delicatamente le pelli secche ed arrossate del neonato e del bambino; inoltre se usato precocemente evita le ragadi al seno della mamma che allatta, ed è anche capace di cicatrizzare velocemente quelle eventualmente già presenti. 

Si raccomanda il suo utilizzo anche in seguito a trattamenti cosmetici sbagliati o troppo aggressivie sulle parti che sono state esposte al sole.

Neutralizza le sostanze tossiche e velenose inoculate dalle punture d’insetti.••• NON esporsi al sole dopo un trattamento con olii o unguenti •••Oleolito Calendula (preparation )About the etymology of the name of this plant there are several schools of thought : some say that the name derives from the Latin ” Calendae = first day of the month ” to indicate that blooms on the first day of each month for a good part of ’ year ( in the figurative sense , ie that blooms every month ) . Another school of thought argues that it derives from the “calendar ” as it marks the rhythm of the opening day in the morning and closing at sunset - for this reason it was called in medieval texts" sponsa solis = Bride of the sun."recipe:- They put 100 grams of marigold flowers macerated in 500 grams (about ) olive oil or sweet almond or grapeseed , so as to transfer the principles soluble oil from the flowers .You bring the fresh or dried flower heads in a glass jar with a tight fitting lid . Then you add the oil , covering the flowers until complete filling of the container and will keep for about 1 month ( nB : in some recipes you read about him taking direct sunlight) ; occasionally shake gently , to prevent the formation of mold and microorganisms . After about 30 days , strain the oil through a light cloth or gauze. Squeeze the residue , and if you want a pure oil , you can operate a second filtration using a cotton gauze , so that the fibers of the gauze capture the last remnants and dirt. Keep then the oleolito thus obtained , in a dark glass bottle , in a cool, possibly indoors.property    anti-inflammatory    decongestant    healing    emollient    soothing    adjuvant anti-acneico    moisturizing    eudermal (improves skin)    The ’ Oo Calendula can be used pure , preferably , the usual night cream or mixed in all those cases in which you want to revitalize and tone the complexion of the skin. In the application must not forget the neck and décolleté .    Gently soothes and protects dry skin and reddened skin of infants and children ; also if used early to avoid cracked nipples breast breastfeeding mother , and is also able to heal faster than those already present .    It is recommended to use even after cosmetic treatments wrong or too aggressivie on the parts that have been exposed to the sun.    It neutralizes toxic substances and poisonous inoculated by insect bites .    • • • DO NOT NEVER expose yourself to sunlight after a treatment with oils or ointments • • •

Oleolito Calendula (preparazione)

Circa l’etimologia del nome di questa pianta ci sono diverse scuole di pensiero: c’è chi sostiene che il nome derivi dal latino “calendae = primo giorno del mese” per indicare che fiorisce il primo giorno di ogni mese per buona parte dell’anno (in senso figurato, vale a dire che fiorisce tutti i mesi). Un’altra scuola di pensiero sostiene invece che derivi da “calendario” poichè segna il ritmo del giorno aprendosi al mattino e chiudendosi al calar del sole — per questo motivo nei testi medievali si chiamava
"solis sponsa = sposa del sole".


Ricetta:
—Si mettono 100 gr di fiori di calendula a macerare in 500 gr (circa) di olio d’oliva o mandorle dolci o vinaccioli, in modo tale da trasferire i principi liposolubili dai fiori all’olio.
Si mettono i capolini freschi o secchi in un barattolo di vetro dotato di coperchio ermetico. Quindi si aggiunge l’olio, coprendo i fiori fino al riempimento completo del contenitore e si conserva per circa 1 mese (n.B.: in alcune ricette si legge di fargli prendere luce solare diretta); di tanto in tanto scuoterlo delicatamente, per evitare la formazione di muffe e microrganismi. Dopo circa 30 giorni, filtrate l’olio, attraverso una tela leggera, o una garza. Spremere il residuo, e se si desidera un olio purissimo, si può operare un secondo filtraggio usando una garza di cotone, in modo che le fibre della garza catturino gli ultimi residui e impurità. Conservate poi l’oleolito così ottenuto, in una bottiglia di vetro scuro, in un posto fresco e possibilmente al chiuso.

Proprietà 

  • antinfiammatorio
  • decongestionante
  • cicatrizzante
  • emolliente
  • lenitivo
  • coadiuvante antiacneico
  • idratante
  • eudermico (migliora la pelle)
  • L’Oo di Calendula può essere utilizzato puro, preferibilmente, oppure mescolato all’abituale crema da notte in tutti quei casi in cui si voglia rivitalizzare il tono e il colorito della pelle. Nell’applicazione non vanno dimenticati il collo e il decolleté. 

  • Lenisce e protegge delicatamente le pelli secche ed arrossate del neonato e del bambino; inoltre se usato precocemente evita le ragadi al seno della mamma che allatta, ed è anche capace di cicatrizzare velocemente quelle eventualmente già presenti. 
  • Si raccomanda il suo utilizzo anche in seguito a trattamenti cosmetici sbagliati o troppo aggressivie sulle parti che sono state esposte al sole.

  • Neutralizza le sostanze tossiche e velenose inoculate dalle punture d’insetti.

    ••• NON esporsi al sole dopo un trattamento con olii o unguenti •••

    Oleolito Calendula (preparation )

    About the etymology of the name of this plant there are several schools of thought : some say that the name derives from the Latin ” Calendae = first day of the month ” to indicate that blooms on the first day of each month for a good part of ’ year ( in the figurative sense , ie that blooms every month ) . Another school of thought argues that it derives from the “calendar ” as it marks the rhythm of the opening day in the morning and closing at sunset - for this reason it was called in medieval texts
    " sponsa solis = Bride of the sun."

    recipe:
    - They put 100 grams of marigold flowers macerated in 500 grams (about ) olive oil or sweet almond or grapeseed , so as to transfer the principles soluble oil from the flowers .
    You bring the fresh or dried flower heads in a glass jar with a tight fitting lid . Then you add the oil , covering the flowers until complete filling of the container and will keep for about 1 month ( nB : in some recipes you read about him taking direct sunlight) ; occasionally shake gently , to prevent the formation of mold and microorganisms . After about 30 days , strain the oil through a light cloth or gauze. Squeeze the residue , and if you want a pure oil , you can operate a second filtration using a cotton gauze , so that the fibers of the gauze capture the last remnants and dirt. Keep then the oleolito thus obtained , in a dark glass bottle , in a cool, possibly indoors.

    property

        
    anti-inflammatory
        
    decongestant
        
    healing
        
    emollient
        
    soothing
        
    adjuvant anti-acneico
        
    moisturizing
        
    eudermal (improves skin)

        
    The ’ Oo Calendula can be used pure , preferably , the usual night cream or mixed in all those cases in which you want to revitalize and tone the complexion of the skin. In the application must not forget the neck and décolleté .

        
    Gently soothes and protects dry skin and reddened skin of infants and children ; also if used early to avoid cracked nipples breast breastfeeding mother , and is also able to heal faster than those already present .

        
    It is recommended to use even after cosmetic treatments wrong or too aggressivie on the parts that have been exposed to the sun.

        
    It neutralizes toxic substances and poisonous inoculated by insect bites .

        
    • • • DO NOT NEVER expose yourself to sunlight after a treatment with oils or ointments • • •




harboring spring Purrrrr marzo 2014

harboring spring Purrrrr
marzo 2014

Katsushika Hokusai蛸 と 海女 (Tako di Ama)The dream of the Fisherman’s wifeIl sogno della moglie del pescatore 
1814 xilografia su legno(woodblock print)

Katsushika Hokusai
蛸 と 海女 (Tako di Ama)
The dream of the Fisherman’s wife
Il sogno della moglie del pescatore 

1814 xilografia su legno
(woodblock print)

per Carla Accardi.

per Carla Accardi.

Tocada y hundida © Paula Bonet"…por la impotencia de no poder decidir sobre mi propio cuerpo, porque se imponen leyes que nos afectan y atacan directamente. Porque parece que nuestra opinión no tiene ningún valor (…)"

Tocada y hundida
© Paula Bonet


"…por la impotencia de no poder decidir sobre mi propio cuerpo, porque se imponen leyes que nos afectan y atacan directamente. Porque parece que nuestra opinión no tiene ningún valor (…)"

(Fonte: facebook.com)

© Simona Durzu} http://www.flickr.com/photos/smartiesonme/with/6546318895/
Collaborazione cnz + Jagu Serigrafiat-shirt stampa monocroma 100% cotone ~ taglie M, S grafica: “Hermanos”  € 15,00

Collaborazione cnz + Jagu Serigrafia
t-shirt stampa monocroma
100% cotone ~ taglie M, S
grafica: “Hermanos”
€ 15,00

(Fonte: jaguserigrafia.wix.com)

Collaborazione cnz + Jagu Serigrafia
t-shirt stampa monocroma
100% cotone taglia M
grafica: “profilo”
€ 15,00 (fur included)






(Fonte: jaguserigrafia.wix.com)

Hellowlprova di stampa tipografica monocroma - 2013 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -monochrome letterpress printing test  - 2013

Hellowl

prova di stampa tipografica monocroma - 2013
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
monochrome letterpress printing test - 2013